Avviare un prato può essere un'attività a lungo termine e i risultati sono in ritardo. È importante conoscere il tipo di terreno su cui crescerai, il tuo clima e il tipo di traffico che vedrà. Ecco alcuni suggerimenti utili per aumentare le possibilità di vedere il tuo prato prendere forma in pochissimo tempo.

Preparazione del suolo

Se si sta piantando un nuovo prato o si sta sostituendo uno danneggiato, è meglio preparare il terreno in modo appropriato.

  • Prendi alcuni campioni da diverse parti del tuo prato, quindi prendi un kit di prova da un centro di giardinaggio o invialo a un istituto agrario locale o a un laboratorio indipendente di analisi del suolo.
  • Se il terreno è sterile, distribuire un fertilizzante commerciale granulare bilanciato progettato per nuovi prati, ad esempio con un rapporto di 7-21-7.
  • Se l'analisi indica che il terreno è troppo acido o alcalino, sarà necessario regolare il pH (il livello di acidità).

Il tappeto erboso preferisce un pH di circa 7 (pH neutro), che gli consente di assorbire i nutrienti in modo più efficiente.

  • Per correggere l'acidità del terreno (pH inferiore a 7), applicare calce da giardino; per correggere l'alcalinità (pH superiore a 7), applicare zolfo di giardino.
  • Applicare queste sostanze in base alle indicazioni sulla confezione e miscelarle con il terreno prima di iniziare a seminare. È anche un buon momento per correggere la struttura del terreno per dare un riparo ben drenato alle radici del tuo prato.
  • Nel terreno composto da più del 60 o 70% di argilla o sabbia, spargere uno strato di 5-8 cm (2-3 pollici) di compost o letame ben decomposto sul terreno, quindi mescolare nel terreno ad una profondità di 15 cm (sei pollici).
  • Aggiungi compost per concimare il terreno e neutralizzare il pH.
  • Su grandi superfici, si consiglia di preparare il terreno con un rotocoltivatore industriale, levigare la superficie con il dorso di un rastrello di ferro, quindi compattare il terreno moderatamente con i piedi o con una tavola.
Opzioni di impianto

Turfgrass è il modo più veloce per iniziare un prato. Tuttavia, richiede una grande precisione di guida, quindi è meglio affidare il compito ai professionisti se si deve coprire una vasta area.

  • Su superfici più piccole, iniziare dal bordo posizionando le lastre come mattoni e alternando le giunture.
  • Lavorare dalla piastra appena posata in piedi su una tavola e posizionare la nuova scheda di fronte alla fila esistente.
Semina semi

La semina è il modo più semplice ed economico per iniziare un nuovo prato o nuovo prato.

  • Nei climi caldi, seminare in tarda primavera.
  • In climi freddi, è meglio seminare i semi all'inizio dell'autunno perché la combinazione di terreno caldo, notti fredde e umidità abbondante crea le condizioni ideali per la crescita.
  • Puoi anche seminare i tuoi semi all'inizio della primavera, anche se le piante sono più lente per iniziare in terreno freddo. Potrebbe anche essere necessario innaffiare piantine con radici poco profonde in estate per consentire loro di mantenere un certo vigore.

Scegli una specie di prato che sia adatta al tuo giardino e al traffico che riceverà, e ottieni semi freschi, non nocivi alle erbe e rispettosi del clima da un noto centro di giardinaggio.

  • Preparare il terreno rastrellandolo leggermente con un rastrello di metallo solido e quindi posizionando i semi in modo uniforme a mano o utilizzando uno spargitore a gravità come indicato sulla confezione.
  • Rastrella delicatamente la superficie con un rastrello flessibile in modo che i semi possano facilmente entrare in contatto con il terreno, quindi innaffia leggermente.
  • Nebbia il terreno ogni giorno per mantenerlo umido, che è essenziale per una buona germinazione.
  • Dovresti vedere la copertura del terreno con giovani germogli sottili entro 7-14 giorni. Una volta che il tuo prato è di otto centimetri (tre pollici), taglia a cinque centimetri (due pollici).