Il peperoncino è la spezia più usata. È un ingrediente essenziale della cucina africana e asiatica. Originario del Sud e Centro America, fu scoperto da Cristoforo Colombo, che li riportò indietro dai suoi viaggi. Ecco i consigli di giardinaggio per ottenere buoni peperoncini.

Posizione.

Peperoni e peperoni richiedono un buon drenaggio, pieno sole e terreno ricco e umido. Più di ogni altra cosa, hanno bisogno di un buon calore affinché il frutto cresca e maturi se l'estate è fresca. Anche i frutti delle varietà più veloci impiegano tre mesi per maturare.

Moltiplicazione.

Semina i semi all'inizio della primavera in un luogo caldo e soleggiato. Trapiantali in singoli vasi una volta che i germogli sono abbastanza grandi. I fiori sono autofecondati, ma si moltiplicano anche molto bene per l'impollinazione incrociata. È quindi improbabile che i semi delle tue piante crescano allo stesso modo.

Manutenzione.

Non smettere di rinvasare, altrimenti le piante possono mancare di sostanze nutritive e ammalarsi. Non piantare all'aperto a meno che la temperatura notturna non superi i 10 ° C (50 ° F). Ricorda di proteggere le tue piante dagli uccelli una volta che i frutti sono maturi.

Parassiti e malattie.

I principali nemici delle piante coltivate a vetro sono afidi, mosche bianche e ragni rossi. Preferisci mezzi biologici per eliminarli. Alimenta le piante regolarmente, specialmente durante la crescita dei frutti. Attenzione alla botrite in caso di ventilazione fredda e scarsa. Rimuovete le foglie e i frutti malati e migliorate le condizioni di crescita.Le varietà di peperone rendono bellissime piante in vaso nei nostri climi freddi.

Puoi raccogliere i peperoni in qualsiasi momento. Ricorda che la loro piccantezza è ottimale quando sono rossi.