Negli ultimi dieci anni, c'è stato un drammatico aumento dei casi di allergia tra i bambini in Canada. Sfortunatamente, diversi fattori sembrano essere alla base di questo aumento e alcuni sono difficili da controllare.

È importante capire in che modo i bambini sono diventati più suscettibili alle allergie, in quanto ciò può aiutarti a proteggere meglio il tuo bambino e persino a prevenire allergie future.

Allergie crescenti

Gli esperti concordano sul fatto che il tasso di allergie alimentari è un problema serio in Canada. Più di una persona sull'orlo di un'allergia. È stato anche riportato che i bambini canadesi hanno più alti tassi di allergie alle arachidi e alle noci rispetto ai bambini americani.

Otto principali alimenti sono responsabili della maggior parte dei casi di allergia, tra cui arachidi, latticini, grano, uova, pesce, soia, frutti di mare e noci.

L'ipotesi dell'igiene

"L'ipotesi dell'igiene" attribuisce un'eccessiva pulizia alle società occidentali. Solo un centinaio di anni fa, la maggior parte dei bambini cresceva nelle zone rurali, senza contare che persino gli ambienti urbani del tempo non erano esattamente riconosciuti per la loro pulizia.

L'igiene migliorata si è dimostrata efficace nel controllo di alcune malattie, ma ha anche reso i bambini più vulnerabili alle allergie alimentari.

In breve, il corpo dei bambini deve essere esposto a batteri e altri contaminanti per sviluppare una difesa immunitaria naturale. L'uso di antibiotici, disinfettanti e altri prodotti così igienizza il nostro ambiente che il sistema immunitario diventa ipersensibile.

Come risultato, il sistema immunitario inizia ad attaccare tutto, compresi i batteri utili.

Cambio di dieta

Si ritiene inoltre che la dieta occidentale abbia portato a maggiori allergie. I medici dicono che questa dieta ricca di zuccheri e carboidrati ha alimentato la crescita dei cattivi batteri intestinali, rendendo i bambini incapaci di trattare alcuni cibi comunemente mangiati alcuni decenni fa.

Gravidanza e parto

Le allergie alimentari di un bambino possono svilupparsi anche prima della nascita. I ricercatori dicono che se la madre prende antibiotici durante la gravidanza, questo può avere un impatto sulla composizione batterica dell'intestino del neonato e influenzare il bambino per tutta la vita.

Sebbene gli antibiotici possano aiutare a combattere le malattie, il loro uso può potenzialmente portare a allergie alimentari alla fine.

L'aumento del numero di consegne da taglio cesareo è anche correlato all'aumento dei casi di allergie.

I ricercatori dell'Henry Ford Hospital hanno scoperto che i bambini le cui madri avevano un taglio cesareo avevano cinque volte più probabilità di avere allergie di 2 anni rispetto a quelli nati naturalmente.

I pediatri consigliano di esporre i bambini ad allergeni alimentari a piccole dosi dopo i sei mesi di età. Questo può aiutarli a sviluppare la tolleranza verso determinati cibi.

Anche aiutare a evitare gli antibiotici e lavarsi le mani in modo eccessivo. La ricerca sta facendo sempre più luce sul perché i bambini canadesi sono più inclini alle allergie. Speriamo che questo porti allo sviluppo di nuovi trattamenti in futuro.