Ci vuole tempo per riprendersi dalle malattie cardiovascolari, il corpo ha bisogno di riaggiustare. Anche se è normale desiderare di tornare rapidamente a terra, non correre il tuo recupero finché il corpo non è pronto. Ecco cosa dovresti aspettarti sulla via della guarigione. Test 1. Test aggiuntivi

Il tuo cuore potrebbe essere sottoposto a cambiamenti come parte del processo di guarigione e il tuo medico dovrà monitorare attentamente le tue condizioni in caso di segni di insufficienza cardiaca o aritmia.
  • Quest'ultimo potrebbe inviarti altri test per valutare se un ulteriore trattamento ridurrebbe il rischio di futuri infarti.
  • Durante il recupero, riceverai l'aiuto di una serie di professionisti della salute, sia in ospedale che a casa, il cui contributo sarà fondamentale per una completa guarigione. Donnez 2. Lascia al tuo cervello il tempo di riprendersi
  • Puoi recuperare un po 'dai sintomi fisici di un ictus mentre sei ancora in ospedale, ma questo processo può continuare per mesi o anche anni.
Il cervello è un organo notevole. Dopo un ictus, la guarigione avviene sia in cellule cerebrali temporaneamente danneggiate che si riavviano, come le diverse parti del cervello che non sono influenzate che supportano le funzioni dell'area danneggiata.
  • Alcuni studi hanno dimostrato un miglioramento della funzione neuronale fino a 14 anni dopo. L'3) Rapporti sull'ottimismo
  • Esiste una prova convincente che un atteggiamento generalmente ottimista riduce il rischio di infarti, ictus e decessi per malattie cardiovascolari rispetto a chi ha difficoltà.
  • Inoltre, se hai avuto un attacco di cuore prima ma hai un atteggiamento positivo, hai tre volte meno probabilità di subire un secondo attacco rispetto a quelli che reagiscono pessimisticamente.
In uno studio su 122 uomini che avevano già sofferto di infarto, 21 dei 25 pessimisti morirono otto anni dopo la crisi, rispetto a solo 6 delle 25 persone ottimiste.
  • Un altro studio su 309 pazienti con bypass coronarico ha dimostrato che i pazienti ottimisti avevano la metà delle probabilità di essere ricoverati in ospedale a causa di complicanze come infezione, angina pectoris, secondo infarto o un intervento chirurgico extra. Suivez 4. Seguire le raccomandazioni del medico a casa
  • Una volta fuori dall'ospedale, il medico prescriverà farmaci da prendere a medio termine per prevenire un altro attacco.
  • Dopo un infarto o ictus, potrebbe essere necessario per i pazienti assumere farmaci per la pressione del sangue, aspirina e altri farmaci antipiastrinici che prevengono i coaguli di sangue, oltre ai farmaci per il colesterolo .
  • Alcuni pazienti avranno anche bisogno di farmaci per malattie come il diabete e l'aritmia cardiaca.
È importante seguire le istruzioni del medico e prendere tutti i farmaci come prescritto.