Se hai sentito parlare di probiotici, potresti chiederti cosa stia guidando una tale mania. Quali sono esattamente i probiotici e come possono essere utilizzati per mantenere l'equilibrio del sistema digestivo di adulti, bambini e persino neonati?

Quali sono i probiotici?

La parola "probiotico" deriva da pro e biota, che letteralmente significa "per la vita". Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, un probiotico è "un microrganismo vivente che, se somministrato in quantità adeguata, è benefico per la salute dell'ospite".

In altre parole, i probiotici sono batteri. I probiotici trovati in alcuni alimenti sono simili ai batteri trovati naturalmente nel nostro corpo, specialmente quelli nel sistema digestivo.

Quali sono i vantaggi dei probiotici?

I batteri buoni e cattivi vivono naturalmente nei nostri corpi e svolgono un ruolo benefico per gli esseri umani, ad esempio combattendo le tossine nel cibo e nell'acqua. Secondo la canadese Digestive Health Foundation, il numero di microrganismi nell'intestino è stimato a più di cento trilioni.

Tuttavia, i batteri cattivi a volte prendono il sopravvento sui batteri buoni, che causano problemi digestivi. I probiotici possono aiutare a ricostituire i batteri buoni e ripristinare un sano equilibrio nell'intestino.

Chi può beneficiare dei probiotici?

Per molte persone con disturbi digestivi, i probiotici sono una benedizione. Studi clinici hanno dimostrato che i probiotici possono ridurre il gonfiore, il rischio di cancro al colon, stitichezza, diarrea, flatulenza, sindrome dell'intestino irritabile (IBS) e intolleranza al lattosio.

Sebbene i probiotici siano generalmente destinati agli adulti, studi recenti hanno dimostrato che possono prevenire e ridurre coliche e diarrea nei neonati e nei bambini. Mentre i batteri sono sempre più resistenti agli antibiotici e vi è un aumento dei casi di allergie e altre malattie nei bambini, i probiotici sono molto promettenti.

Dove posso trovare i probiotici?

Molti alimenti contengono batteri viventi, tra cui yogurt, latticello, crauti e persino barrette di cioccolato. Alcuni alimenti fermentati, come il latte turco (kefir), le torte di soia indonesiane (tempeh) e la pasta di soia giapponese (miso) contengono anche probiotici.

I probiotici sono disponibili anche in concentrazioni più elevate come integratori. Indipendentemente dalla forma di probiotici che decidi di acquistare, le fonti contenenti "culture viventi" non sono necessariamente sufficienti. Cerca prodotti contenenti batteri Bifidobacterium e Lactobacillus.

Il Canadian Research Center for the Human Microbiome and Probiotics continua la sua ricerca sui benefici dei probiotici. Sia in alimenti che integratori, i probiotici sono un ottimo modo per mantenere l'equilibrio nel sistema digestivo riducendo al contempo le tossine e aumentando il sistema immunitario, che alla fine può portare a una vita. più lungo e più sano.