L'osteoporosi è una malattia grave che una dieta sana ricca di calcio non è sufficiente per il trattamento. Qui vi presentiamo alcuni supplementi e farmaci mentre proviamo a dissipare alcuni miti persistenti.

Conoscere integratori, ormoni e farmaci

Molti medici raccomandano la densitometria ossea basale quando le mestruazioni diventano irregolari. A seconda dei risultati, il medico potrebbe raccomandare integratori di calcio e vitamina D o altre terapie. Ecco altri modi per combattere l'osteoporosi.

  • Per il trattamento dell'osteoporosi nelle donne, la terapia ormonale sostitutiva (HRT) può aiutare a ridurre la perdita di estrogeni durante la menopausa. L'estrogeno rallenta la perdita ossea, ma studi recenti suggeriscono che la TOS funziona solo nelle donne con osteoporosi all'inizio del trattamento.
  • La terapia ormonale sostitutiva è di forte interesse per la comunità medica. I farmaci non ormonali come l'etidronato, l'alendronato e altri bifosfonati sono alternative. Riducono il riassorbimento osseo e favoriscono la formazione di tessuto sano.
  • La calcitonina è un preparato ormonale assunto per iniezione o spray nasale, i cui effetti sono simili.
  • Il raloxifene è un'altra medicina. Previene l'osteoporosi modulando i recettori degli estrogeni. Questo farmaco non è un ormone ei suoi effetti sono in gran parte simili a quelli dell'estrogeno, senza aumentare il rischio di cancro al seno e all'utero.
Promuovere la salute delle ossa precoce
  • L'adolescenza è il periodo chiave per la formazione di ossa forti per il resto della vita.
  • Uno studio recente ha rilevato che le donne di età superiore ai 50 anni che avevano assunto meno di 250 ml (un bicchiere) di latte al giorno durante la loro adolescenza avevano una densità ossea significativamente inferiore e erano due volte più vulnerabili alle fratture di quelle chi aveva bevuto almeno un bicchiere di latte al giorno. La differenza è stata osservata indipendentemente dalla quantità di latte o di calcio consumata dalle donne in età adulta.
Dissuadere alcuni miti

Spesso si crede erroneamente che cohosh nero, trifoglio rosso e castagno riducano l'osteoporosi. Infatti, sebbene molte donne usino questi prodotti botanici per alleviare i sintomi della menopausa, non ci sono prove che queste sostanze (o qualsiasi altro prodotto botanico) abbiano alcun effetto sul metabolismo del calcio associato alla perdita ossea.