Ecco 5 consigli nutrizionali facili da seguire che ti aiuteranno a ridurre il rischio di sviluppare malattie cardiache.

5 suggerimenti intelligenti
  1. Cuocere con olio d'oliva o colza. L'olio di colza è ricco di acidi grassi omega-3, mentre altri oli vegetali contengono alti livelli di acidi grassi omega-6, che possono favorire l'infiammazione (un potenziale marker di malattie cardiache). Quando si cuoce il pane o le torte, provare a usare meno burro o margarina, sostituendo la metà della quantità indicata con olio di canola.
  2. Consuma cereali integrali. Mangia riso integrale, cereali integrali e pasta integrale invece delle loro versioni raffinate. Mangia fibre e antiossidanti, come la vitamina E, e aiuta a regolare la glicemia (e la fame), riducendo il rischio di diabete e malattie cardiache.
  3. Metti più verdure nel menu. Ad esempio, raddoppiare le porzioni di verdure indicate nelle ricette per zuppe, stufati e tajine. Se cucini zuppa in scatola, aggiungi anche delle verdure.
  4. Mantieni la frutta fresca pronta per essere mangiata (sbucciata e tagliata a cubetti, affettata, bastoncini ...) in una scatola a tenuta stagna in frigorifero e, quando hai una piccola depressione, mangiala piuttosto che correre sul pacchetto di biscotti.
  5. Bevi acqua. L'acqua fa bene al cuore, soprattutto perché passa direttamente nel sangue, che rimane ben fluido. Altri liquidi devono seguire il processo di digestione, che assorbe il liquido dal sangue; questo è addensato, il che aumenta il rischio di formazione di coaguli. L'acqua è anche una buona fonte di minerali, specialmente la cosiddetta acqua dura (l'acqua è dura quando è pesantemente caricata con ioni, calcio e magnesio). L'acqua in bottiglia, se è ricca di minerali, può anche avere effetti benefici sui lipidi del sangue.

Con questi semplici consigli, ridurrai significativamente le possibilità di sviluppare malattie cardiache.