Un albero dall'aspetto delicato, l'acero giapponese illumina il paesaggio. La maggior parte ha una corteccia liscia grigiastro, rami dalle forme eleganti e foglie che diventano verdi, bronzo, rosso, viola o addirittura bicolore a seconda della stagione.

Un albero semplice e accogliente

Gli aceri giapponesi diventano rapidamente un punto di interesse per il paesaggio e sono spesso l'albero ideale per i piccoli giardini, poiché raramente superano i 7,5 metri (25 piedi) di altezza.

  • Crescono meglio ogni giorno con qualche ora all'ombra e non devi evitare di piantarli in un ingresso vicino alle fondamenta della casa.
  • Con le loro radici ben controllate, si adattano alle aiuole ed è persino possibile piantare alla base dei bulbi, piante di coperte o piante annuali con radici superficiali.
  • Le cultivar nane, che raggiungono un'altezza di 1,8 metri (sei piedi), decorano i giardini e le passerelle dando spazio per crescere alla stessa larghezza con cui crescono.
  • I tipi di foglie verdi sono facili da combinare con altre piante, mentre i tipi di fogliame sono particolarmente impressionanti.
Una varietà di scelte e virtù

Il modo migliore per scegliere un acero giapponese è visitare un vivaio e selezionare personalmente una pianta.

Fai attenzione:

  1. Controlla le etichette delle piante per la maturità e attendi che le foglie crescano per conoscere la forma o il colore della chioma prima dell'acquisto.
  2. Ci sono due forme principali di foglie: divise e lobate.
  3. Le varietà di aceri marcate con "foglie tagliate" o "filettate" Acer (Acer palmatumvar.dissectum)hanno foglie seghettate e finemente suddivise.Se alcuni hanno foglie verdi che diventano gialle o rosse in autunno, "Ornatum" è un acero con foglie color rame che diventa viola in autunno.
  4. Tra gli alberi le cui foglie hanno cinque o sette lobi, uno dei preferiti "Atropurpureum" con foglie rosse che mantiene il colore del vino per gran parte della stagione vegetativa.
  5. Il "Bloodgood" assume un colore rossastro durante l'estate per diventare vermiglio in autunno.
  6. Molte cultivar insolite sono foglie variegate. La "Butterfly" ha foglie verdi bordate di rosa e crema, mentre la "Shigitatsu Sawa" ha foglie gialle e verdi venate di verde scuro. Il "Sangokaku" cresce in rami corallini che brillano nel fogliame giallo e arancione in autunno.
  7. La coltivazione dell'acero giapponese
Gli aceri giapponesi possono essere piantati in primavera, tranne nei climi più caldi dove è meglio dare loro un vantaggio in autunno prima del caldo dell'estate successiva.
  • Questi alberi hanno radici poco profonde che hanno bisogno di un buon terreno. È quindi necessario aggiungere fertilizzante ai fori in cui verranno piantati utilizzando materiale organico prima di posizionare l'albero.
  • Mantenere il terreno umido per il primo anno e concimare gli alberi giovani ogni primavera con un fertilizzante organico a rilascio controllato o bilanciato secondo le istruzioni della confezione.
  • Uno strato di otto centimetri (tre pollici) di pacciamatura organica sui siti delle radici durante tutto l'anno aiuta a trattenere l'umidità e scoraggiare le erbe infestanti.
  • Oltre al rischio di siccità, questo albero non pone quasi problemi. Fatti salienti
ATTRIBUTI: alberi decidui

INTERESSE STAGIONE: tutte le preferenze anno

"ornatum", "Bloodgood," "atropurpureum", "Sangokaku", "Butterfly"

buoni vicini: betulle e altri alberi slanciata; bulbi; perenni; copertura del terreno

MIGLIORE SITO: terreno ricco organico e parzialmente ombreggiato DURATA

: decenni

potenziali problemi: rare; in grado di sopportare periodi di siccità prolungati

FONTE: piante da vivaio

TAGLIA: da 1,8 a 7,5 metri (da 6 a 25 piedi)

di altezza e larghezza