L'eczema è una fonte costante di prurito e irritazione. La chiave è evitare questi cibi ma anche mettere nel menu quelli che possono portare sollievo.

Cos'è l'eczema?

Questa malattia colpisce soprattutto neonati e bambini, ma può colpire tutti.

  • La pelle del viso, dei polsi e delle mani, così come quella delle pieghe interne delle ginocchia e dei gomiti, si asciuga, si squama, si gonfia e talvolta diventa vescica.
  • Nel tempo si possono formare placche spesse, brunastre o grigiastre.
  • A volte ereditario, l'eczema può anche derivare da un'ipersensibilità del sistema immunitario a determinati alimenti: il sistema immunitario reagisce come se fosse una vera e propria allergia e questi alimenti innescano o aggravano la malattia.

Ecco tre cibi da evitare:

1. Latte vaccino, uova, grano, soia e noci

Questi alimenti causano reazioni nei bambini che sono allergici e possono peggiorare l'eczema.

  • Per determinare se un bambino, o un adulto, è sensibile a uno di essi, elimina semplicemente tutti gli allergeni possibili dalla sua dieta, quindi reintroducili uno per uno, osservando ciò che accade.
  • Tuttavia, è meglio consultare un medico o un dietologo per questo scopo, al fine di garantire la rimozione di determinati alimenti dal menu non priva la persona di cibo nutriente di cui ha bisogno. Coffee 2. Caffè
In alcune persone, il caffè può esacerbare i sintomi dell'eczema.

Può essere acidificante, che promuove l'infiammazione.

  • Cancellalo per tre settimane e vedi se le tue condizioni migliorano.
  • Il corpo può percepirlo come irritante. Vi 3. Carne rossa
  • Poiché contiene acidi grassi infiammatori, è necessario limitare il consumo quando si effettuano eruzioni.
Integratore alimentare: probiotici

I probiotici potrebbero avere un effetto preventivo sull'eczema che colpisce le donne in gravidanza e i bambini.

Così, dopo aver rimosso il latte di mucca dalla dieta di 230 neonati, i ricercatori finlandesi hanno fornito a metà del gruppo un supplemento probiotico mentre l'altra metà ha ricevuto un placebo. Tutto è migliorato, ma quest'ultimo è aumentato del 30% nei neonati che hanno ricevuto i probiotici.

Secondo i ricercatori, i probiotici contribuirebbero a rafforzare il sistema immunitario nei bambini e nei bambini più grandi.

  • DOSE:
  • bambini:
  • consultare il pediatra prima di somministrare al bambino latte materno o latte artificiale arricchito con polvere di probiotici;donne in gravidanza o che allattano:una capsula contenente un milione di batterilactobacillusebifidusdue volte al giorno.Integratore alimentare: acidi grassi omega-3Le capsule di olio di pesce sono particolarmente adatte per i bambini che rifiutano di mangiare pesce. Fornisce adeguate quantità di omega-3 e soprattutto EPA, un acido grasso con proprietà anti-infiammatorie.
Uno studio di tre mesi ha rilevato che l'olio di pesce ha ridotto il prurito e l'infiammazione nei soggetti con eczema del 30%.

DOSE:

  • adulti
  • : quattro capsule di olio di pesce da un grammo (1/4 cucchiaino) di olio di pesce (contenente EPA) al giorno; e Bambini:optare per un integratore liquido o compresse masticabili progettato appositamente per loro.Come sono aromatizzati, i bambini li accettano più facilmente. Seguire le indicazioni sul pacchetto.