La cattiva notizia è che le vene varicose sono ereditarie. Le buone notizie? Anche se non puoi cambiare i tuoi geni, ci sono altri modi per agire. Utiliz z 1. Utilizzare calze a compressione ed esercizi

Le calze a compressione comprimono delicatamente le gambe in modo che il sangue non possa fluire indietro.
  • I ricercatori giapponesi hanno scoperto che ogni grado di compressione riduce il gonfiore. La pressione da bassa a media e alta funziona meglio.
  • Le calze a compressione sono utili se devi stare in piedi per ore ogni giorno, ma sono più efficaci nel praticare uno sport.
  • Prova con semplici esercizi, come inclinare le dita dei piedi più volte all'ora, inclinando il peso da un piede all'altro, piegando le gambe o camminando sul posto. Essayez 2. Prova l'estratto di semi di castagno
  • I ricercatori hanno scoperto che l'estratto di semi di ippocastano può ridurre il dolore associato alle vene varicose.
Questo supplemento può anche ridurre il prurito.
  • Dopo aver esaminato 7 studi sugli ippocastani, i ricercatori hanno concluso che potrebbe essere altrettanto efficace delle calze a compressione. Man 3. Mangi Flavonoidi
  • I flavonoidi sono antiossidanti che possono ridurre il gonfiore associato alle vene varicose.
  • In uno studio tedesco, coloro che hanno ingerito un tipo di flavonoide chiamato oxerutina hanno visto un aumento duplice del gonfiore delle gambe rispetto a quelli che hanno assunto un placebo. I benefici sono durati per 6 settimane dopo la fine del trattamento.
4. Bere un bicchiere di vino tutti i giorni
  • I ricercatori spagnoli hanno scoperto che chi ha bevuto un bicchiere di vino ogni giorno rischia di dimezzare le vene varicose rispetto a chi ne ha bevuto di meno o di più.
  • Altre ricerche suggeriscono che i flavonoidi e le saponine nel vino possono aiutare a mantenere i vasi sanguigni elastici e sani. Ne 5. Non alzarti in piedi
I ricercatori hanno scoperto che avere un lavoro che richiede di stare in piedi per lunghe ore aumenta il rischio del 60%.
  • Se hai un lavoro che deve essere fatto in piedi, come insegnante o commesso, siediti e alza le gambe quando puoi fare una pausa.
  • 6. Chirurgia
La chirurgia più comune per le vene varicose è chiamata crossectomia; legare una grande vena e quindi rimuoverla.

In uno studio, il 90% dei soggetti ha riferito che le loro gambe erano "molto meglio" o "guarite" pochi mesi dopo l'intervento. Dopo 10 anni, il 60% ha dichiarato che le loro gambe erano sempre migliori.

  • Tuttavia, la chirurgia non è una cura miracolosa.
Quando i ricercatori italiani hanno seguito i pazienti sottoposti a crossectomia per oltre 10 anni, il 30% ha riferito che i loro problemi venosi riapparivano entro cinque anni e il 40% ha riscontrato una recidiva nel corso del prossimo decennio.
  • La chirurgia comporta anche dei rischi. Le probabilità di danni ai nervi possono arrivare fino a 1 su 10.
  • Al massimo le vene varicose rimangono un problema estetico. Nel peggiore dei casi, possono portare a infiammazioni e persino ulcere. Ma ci sono soluzioni. Consultare sempre il proprio medico prima di iniziare qualsiasi nuovo trattamento medico.