Queste piccole azioni avranno un impatto positivo sull'ambiente ... e sulla vita del tuo veicolo.

Conservare regolarmente l'auto
  • Quando si riempie il serbatoio del carburante, fermarsi quando si sente il primo clic della pompa, in modo da non traboccare.
  • Controllare regolarmente la pressione dei pneumatici. Guidare con pneumatici non gonfiati aumenta il consumo di carburante e ne riduce la durata.
  • Cambiare l'olio ogni 5.000 o 7.000 chilometri se si effettuano spesso viaggi brevi, guidare in città con molte fermate e partenze, tirare regolarmente una roulotte o un carico pesante, o entrare in contatto con polvere, sabbia o sale marino
  • Controllare i livelli del fluido del veicolo ogni 500 chilometri per completarli o sostituirli.
  • Se guidi spesso su strade accidentate o superfici coperte di sale, controlla il telaio - inclusi gli assali e la scatola dello sterzo - per verificare la corrosione e la ruggine. Le guarnizioni, le cerniere e le maniglie delle porte potrebbero dover essere lubrificate.
  • Controllare e sostituire i tergicristalli quando la gomma è strappata.
Riciclare l'olio

Anche se non si utilizza l'auto molto spesso, è necessario cambiare l'olio almeno ogni 10.000 a 12.000 chilometri. Ecco cosa fare con l'olio usato, che è tossico, cancerogeno e potenzialmente infiammabile.

  • Quando rimetti l'olio nella tua auto, posiziona un contenitore sotto il motore per raccogliere le gocce. Pulire immediatamente l'olio versato con un panno umido.
  • Se si cambia l'olio da soli, smaltirlo in modo responsabile. Versare l'olio usato in un contenitore ermetico. Non metterlo in un barattolo nell'angolo del tuo garage per dimenticarlo, quindi non gettarlo con la spazzatura, perché potrebbe diffondersi, inquinando l'ambiente. Non svuotarlo mai in un tombino. Invece, consegnalo ad un ecocentro o meccanico più vicino a te che ha un serbatoio per il riciclaggio.
  • Se l'olio è cambiato in una stazione di servizio autorizzata, il meccanico immagazzinerà l'olio usato (olio del carter) per il riciclaggio. Ciò comporta il filtraggio e la demineralizzazione prima che possa essere utilizzata nei bruciatori industriali.
  • Un litro (quattro tazze) di olio può contaminare un milione di litri (264.172 galloni) di acqua.