Le case automobilistiche stanno cercando di offrire alternative ai motori a benzina che consumano molto carburante.

Veicoli del futuro
  • Risparmiatori di carburante integrati: si tratta di dispositivi semplici, come "stop and start" che taglia il motore quando è in folle e lo rimette in azione quando si rilascia il pedale del freno, alle tecnologie complessi, come i motori "lean burn", che combinano meno carburante per volume di aria rispetto ai motori convenzionali.
  • Cella d'auto ad idrogeno: In teoria, questa macchina può circolare attorno alla Terra con solo otto litri (due galloni) di carburante. L'idrogeno non inquina poiché rilascia solo acqua. Tuttavia, molti problemi non sono stati risolti e il veicolo è ancora troppo costoso per essere commercialmente redditizio.
  • Materiali leggeri:I ricercatori cercano costantemente di migliorare l'aerodinamica delle auto cambiando i materiali utilizzati per la loro costruzione. L'acciaio è stato sostituito da materiali più leggeri come plastica, alluminio e fibra di carbonio.
  • Inquinamento zero auto: questa vettura utilizza la tecnologia ad aria compressa. Sull'orlo della commercializzazione, può funzionare per 10 ore in città e raggiungere 110 chilometri all'ora (68 miglia all'ora) sulle strade meno congestionate.
Tendenze europee

In Europa, i governi nazionali e l'Unione europea sostengono le auto ecologiche.

  • L'Unione europea incoraggia lo sviluppo di basse emissioni di carburante convenzionali e la riduzione delle emissioni di carburante alternative.
  • Il governo francese ha introdotto una tassa sull'inquinamento automobilistico e sta anche finanziando la ricerca per progettare un'auto che consumerà meno di 3,5 litri (0,7 galloni) di carburante ogni 100 chilometri (62 miglia) .
  • In Canada, il trasporto su strada rappresenta il 27% delle emissioni totali di gas serra.

Suggerimento:Se acquisti una nuova auto, controlla l'etichetta del consumo di carburante sul parabrezza. Mostra quanti litri di benzina l'auto consuma ogni 100 chilometri (62 miglia). Una differenza di due litri (otto tazze) di carburante ogni 100 chilometri (62 miglia) rappresenta circa 1.500 litri (396 galloni) di carburante in cinque anni.

A favore o contro il quattro-quattro

I quattro-quattro sono apprezzati per la loro potenza di traino e le prestazioni fuoristrada. Possono, tuttavia, consumare il doppio del carburante rispetto ai veicoli più piccoli. Inoltre, il loro costo di manutenzione è elevato. Né sono ideali in termini di sicurezza: i modelli più grandi, che possono pesare più di 2.000 chilogrammi (due tonnellate), hanno bisogno di più tempo per fermarsi e tendono a girare più facilmente. In caso di incidente, i veicoli dotati di bull bar sono più pericolosi per i pedoni. I veicoli fuoristrada e fuoristrada possono danneggiare il terreno instabile e danneggiare l'ambiente.